Il 24 marzo si celebra la ventottesima Giornata di preghiera e digiuno in memoria dei missionari martiri, un appuntamento che negli anni è diventato un punto di riferimento per i giovani missionari italiani, per le comunità, per tutti coloro che, guardando al martirio in odium fidei, non vedono un mero sacrificio ma il compimento di una vita alla sequela di Cristo.

Il 24 marzo 1980 mons. Óscar Arnulfo Romero fu assassinato a San Salvador nella cappella di un ospedale.

Già dal 1981 diversi gruppi missionari in Italia cominciarono a commemorare la morte

dell’arcivescovo di San Salvador che si era schierato dalla parte dei poveri fino a dare la vita per la causa del Vangelo, per la Parola che rende liberi.

Un anno dopo la sua morte il popolo lo aveva già proclamato santo de América. Il 14 ottobre 2018 papa Francesco ha dichiarato solennemente la sua santità.

 

Di seguito il materiale per celebrare la giornata dei missionari martiri:

Giornata dei Missionari Martiri 2020