Biografia dell’Arcivescovo

morettiS.E. Rev.ma Mons. LUIGI MORETTI
Arcivescovo Metropolita e Primate di
SALERNO-CAMPAGNA-ACERNO
(Le richieste di certificati storici anagrafici vanno inviate solo all’Archivio Diocesano all’indirizzo archivio@diocesisalerno.it)

Nato a Cittareale (Rieti) il 7 febbraio 1949, nel 1960 entra nel Pontificio Seminario Romano Minore dove consegue la maturità classica nel 1968.Passato al Pontificio Seminario Romano Maggiore viene ordinato sacerdote per la Diocesi di Roma il 30 novembre 1974 dal Cardinal Vicario Ugo Poletti. Consegue il baccellierato in Filosofia presso la Pontificia Università Lateranense e la licenza in teologia morale presso la Pontificia Accademia Alfonsiana.Dal 1974 al 1978 è stato Assistente del Pontificio Seminario Romano Maggiore. Dal 1976 al 1980 ha insegnato Teologia morale fondamentale alla Facoltà teologica S. Bonaventura e all’Istituto Regina Mundi. Dal 1978 al 1983 è stato Vicario parrocchiale nella Parrocchia di S.Lucia. Nel 1983 è entrato in servizio in Vicariato come Addetto presso l’Ufficio Amministrativo dove è rimasto fino al febbraio 1991, quando fu nominato dall’allora Pro-Vicario Camillo Ruini, Direttore dell’Ufficio Tecnico del Vicariato e Segretario responsabile dell’Opera Romana per la Preservazione della Fede e la Provvista di nuove Chiese in Roma. Nel 1988 è stato nominato Cappellano di Sua Santità. Membro del Consiglio Presbiterale, del Collegio dei Consultori, del Consiglio Pastorale Diocesano e per gli Affari Economici, il 7 dicembre 1993 è stato nominato dal Santo Padre Prelato Segretario Generale del Vicariato di Roma e il 12 dicembre 1993 ha ricevuto anche l’Onorificenza di Prelato d’Onore di Sua Santità.Vari sono gli incarichi che ha ricoperto in quegli anni: dal 10 gennaio 1995, fino al 10 gennaio 2000 è stato Presidente dell’Opera Mater Ecclesiae; il 22 febbraio 1995 è stato nominato membro del Consiglio di Presidenza dell’Opera Romana Pellegrinaggi; il 13 aprile 1995 è stato nominato Presidente del Comitato Romano per il Grande Giubileo del 2000; il 10 giugno 1995 è stato nominato membro della Delegazione italiana in seno alla Commissione mista per il Giubileo del 2000, il 1 febbraio 1996, Direttore del Centro diocesano per la Pastorale della famiglia. Il 3 luglio 1998 il Santo Padre lo ha nominato Vescovo titolare di Mopta conservandogli l’Ufficio di Prelato Segretario Generale del Vicariato di Roma e affidandogli anche quello di Ausiliare di Roma per il Settore Centro.

È stato ordinato Vescovo nella Papale Arcibasilica Lateranense il 12 settembre 1998 dal Cardinal Vicario Camillo Ruini, conconsacranti S.E. Mons. Cesare Nosiglia, Vicegerente di Roma e S.E. Mons. Clemente Riva, Vescovo tit. di Atella. Il 12 giugno 2000 è stato nominato assistente ecclesiastico del Pio sodalizio dei Piceni; il 31 gennaio 2001, Membro del Comitato della fondazione di religione e di Culto denominata Istituto Guido e Bice Schillaci Ventura; 1l 10 gennaio 2000 è stato confermato Presidente dell’Opera Mater Ecclesiae; é stato membro del Consiglio Diocesano degli Affari Economici della Diocesi di Roma; presidente della Commissione Famiglia e Vita della Conferenza Episcopale Laziale e Assistente Ecclesiastico Nazionale dell’U.N.I.T.A.L.S.I. Il 17 ottobre 2003 è stato nominato Vicegerente del Vicariato di Roma e, il 2 aprile 2004, ha assunto l’incarico per il Settore Est della Diocesi di Roma.

Il 10 giugno 2010 è nominato dal Santo Padre Benedetto XVI Arcivescovo Metropolita dell’Arcidiocesi di Salerno-Campagna-Acerno. Prende possesso canonico della Chiesa particolare affidatagli il 12 settembre 2010.