Eventi in Parrocchie
Un Pallone finito ad Auschwitz
Feb
29
Sabato 29 Febbraio 2020 ore 20:00 - Teatro Franco Angrisano c/o Parrocchia Gesù Risorto
Venerdì 29 febbraio alle ore 20 nel Teatro "Franco Angrisano" della parrocchia Gesù Risorto si terrà la rappresentazione teatrale "Un pallone finito ad Auschwitz" di Sergio Mari (ex calciatore). Il Gruppo Parrocchiale Fede e Cultura continua nell'opera di sensibilizzazione storica che ha visto coinvolta la comunità ebraica nel periodo della seconda guerra mondiale. -----------------------------------------------...(altro).
Venerdì 29 febbraio alle ore 20 nel Teatro "Franco Angrisano" della parrocchia Gesù Risorto si terrà la rappresentazione teatrale "Un pallone finito ad Auschwitz" di Sergio Mari (ex calciatore). Il Gruppo Parrocchiale Fede e Cultura continua nell'opera di sensibilizzazione storica che ha visto coinvolta la comunità ebraica nel periodo della seconda guerra mondiale. --------------------------------------------------------------------------------------------------- Un pallone finito ad Auschwitz. Spettacolo con Alessandra Ranucci e Sergio Mari. Regia: Alessandra Ranucci e Sergio Mari. Testo: Sergio Mari. Durata: 60’ ca. Era arrivato in treno nel nostro paese con una valigia piena di sogni e realizzò quello più grande: fare l’allenatore. E’ stato il mister più giovane ad aver vinto, con l’Inter, uno scudetto nel nostro Paese. Poi altri due con il Bologna che tutto il mondo tremare fa. Fu il primo a preoccuparsi dell’erba del campo, dell’impianto di riscaldamento e della necessità di una sala massaggi negli spogliatoi. Attento ai problemi privati dei giocatori ne discuteva guardandoli negli occhi a casa sua, davanti a un buon piatto di pasta. Aveva due figli, una splendida moglie e cortesia da vendere. Vestiva bene, elegante sempre e curava altrettanto le partite. Gli vollero cambiare il nome, non andavano di moda allora quelli stranieri. In treno dovette andar via dall’Italia, o meglio scappare, fuggire, nascondersi. Trovò il modo e il tempo di raccogliere successi: in Francia e in Olanda, poi… poi ancora un treno lo portò in un campo di lavoro dove si parlava il tedesco, dove si inneggiava a Hitler e dove si diventava fumo. Ecco, questa è la storia di un grande personaggio che non si può e non si deve dimenticare. Chi vince in Italia con il pallone non si dimentica mai, invece di Arpad Weisz, l’allenatore del Bologna calcio, s’ignora che morì ad Auschwitz. Che anche questa storia non diventi fumo. Due attori in scena, foto proiettate, audio dell’epoca accarezzano il racconto; lo fanno vivo. Una narrazione che è pallone, che doveva essere calcio; calcio giocato, sport, vittoria e sudore. Il pubblico di fronte, seduto, come sugli scalini di una tribuna che tifa, che urla per le vittorie e che s’indigna per la sconfitta, l’ultima ad Auschwitz.
Mar
1
Domenica 1 Marzo 2020 ore 18:00 - Via Irno - Salerno
Messa itinerante in Via Irno - Salerno (vedi allegato)
Messa itinerante in Via Irno - Salerno (vedi allegato)
Mar
6
Venerdi 6 Marzo 2020 ore 18:00 - Via Lucio Mangone - Salerno
Messa itinerante in Via Lucio Mangone - Salerno (vedi allegato)
Messa itinerante in Via Lucio Mangone - Salerno (vedi allegato)
Mar
15
Domenica 15 Marzo 2020 ore 18:00 - Via A. Capone - Salerno
Messa itinerante in Via A. Capone - Salerno (vedi allegato)
Messa itinerante in Via A. Capone - Salerno (vedi allegato)
Mar
22
Domenica 22 Marzo 2020 ore 18:00 - Via Panoramica - Salerno
Messa itinerante in Via Panoramica - Salerno (vedi allegato)
Messa itinerante in Via Panoramica - Salerno (vedi allegato)
Via Crucis in Chiesa 3 aprile 2020
Apr
3
Venerdi 3 Aprile 2020 ore 19:00 - Parrocchia Gesù Risorto (Salerno)
Venerdì 3 Aprile 2020 alle ore 19, dopo la Santa Messa, si terrà la Via Crucis, pio esercizio a cura del Gruppo Famiglia. Ogni Venerdì sosterremo in preghiera per due o tre stazioni a seconda dei gruppi partecipanti. Le riflessioni saranno dedicate a momenti di vita quotidiana, in modo che le nostre azioni possano trovare un valido terreno fertile di testimonianza. La novità adottata dovrà accompagnare tutti in un ...(altro).
Venerdì 3 Aprile 2020 alle ore 19, dopo la Santa Messa, si terrà la Via Crucis, pio esercizio a cura del Gruppo Famiglia. Ogni Venerdì sosterremo in preghiera per due o tre stazioni a seconda dei gruppi partecipanti. Le riflessioni saranno dedicate a momenti di vita quotidiana, in modo che le nostre azioni possano trovare un valido terreno fertile di testimonianza. La novità adottata dovrà accompagnare tutti in un percorso di vita spirituale, offrendo la possibilità di riflettere sul proprio cammino comunitario. In questo modo la comunità parrocchiale sarà maggiormente stimolata nella partecipazione "andando oltre" quei limiti precostituiti dalle aree dei propri gruppi.